STORIA

Oggi il tema della sicurezza stradale è all’ordine del giorno…tutti ne parlano….molti ci lavorano… ma pochi in realtà ne capiscono!

La Società ISAM, nata nel lontano 1956, ha una storia che la rende innanzitutto la capostipite di tutte le Scuole di Guida Sicura: nel 1977 infatti riceve il testimone dalla Società Alfa Romeo nell’insegnamento della guida sicura per conducenti professionisti dipendenti di Enti di Stato e Forze dell’Ordine. Da quel giorno si possono contare più di 50.000 allievi addestrati seguendo il programma dell’ormai famoso corso “Master in Drive”, oltre a qualche altro migliaio in corsi con finalità di guida molto particolari.

L’Istituto che, per la particolarità dei suoi Clienti, non ha mai potuto pubblicizzare la specifica attività dei corsi, all’inizio dell’attività, come Servizio Studi ed Esperienze del mensile “Quattroruote”, eseguiva rilevazioni sui veicoli per determinarne le prestazioni progettando e costruendo, a tale scopo, numerosi strumenti di misura tecnicamente avanzati di cui molti oggetto di brevetto; di seguito svolse anche attività di sperimentazione e studio su motori, accessori, segnaletica stradale e manufatti vari, ed in genere su tutto quanto attiene la circolazione stradale.

Il "Servizio" ha quindi condotto la sua attività sia per conto di riviste specializzate dell'Editoriale Domus (Quattroruote, Auto Italiana e Quattrosoldi) sia per conto di Enti Pubblici e Società private che ne hanno richiesto le prestazioni e le realizzazioni strumentali. A seguito di sempre più ampie affermazioni e riconoscimenti per il lavoro svolto, nel 1965 l'Editoriale Domus rese autonomo il "Servizio" stesso che nello stesso anno è stato costituito in Società per Azioni con propria personalità giuridica.

La ISAM è dunque rimasta famosa per una delle prime attività del “Servizio”, le “Prove su strada” progettate e realizzate dal mitico Ing. Flaviano Moscarini, all’epoca Vice Direttore della appena nata rivista Quattroruote, che rispondevano all’esigenza di sperimentare e conoscere affidabilità e prestazioni dei veicoli a favore dei consumatori e che dagli anni ‘70 sono state commissionate in via riservata dalle stesse Case Automobilistiche per confrontare i propri prodotti con quelli dei competitor. Questa intensa attività sperimentale fatta sui veicoli e il successivo, ed oggi necessario,  studio sul comportamento dell’uomo in automobile portano la Società a collaborare con prestigiosi istituti scientifici tra cui il Centro di Medicina dello Sport del CONI e l’Università di Roma “Sapienza”, e a sviluppare importanti collaborazioni con le principali case costruttrici di veicoli nazionali ed internazionali. La particolarità dell’Istituto infatti è nella sua attività di sperimentazione che oggi non è più rivolta solo a progetti legati ad esempio ad un particolare motore o ad un nuovo sistema di sicurezza attiva, bensì allo sviluppo della cultura della sicurezza stradale, con particolare interesse verso i giovani futuri conducenti.

L’attenzione al veicolo, dotato ormai dei più aggiornati sistemi di sicurezza, e alle infrastrutture, sulle quali la ISAM da sempre lavora grazie anche alla realizzazione negli anni ’80 del primo impianto in Italia per prove di crash su barriere stradali, resta comunque alta ma oggi non si può assolutamente tralasciare lo studio del comportamento del conducente, causa accertata di più del 90% degli incidenti stradali. Ed ecco che a partire dal 2002 la Società apre i suoi impianti al pubblico, implementando le tipologie dei corsi di guida sicura intesi quali corsi di formazione necessari alla tutela del conducente e sviluppando veri e propri programmi di addestramento per tutte le Società sensibili alla sicurezza stradale ed in particolare a quella dei propri lavoratori dipendenti.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il monitoraggio delle visite, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento dai il tuo consenso - Per saperne di più leggi l'informativa.

Accetto i cookies da questo sito